“Il servizio TG3 dell’11 luglio sul caro libri, riporta grossolane imprecisioni sulle stime dei costi che una famiglia deve sostenere per l’acquisto dei libri, che non trovano alcun riscontro nei nostri dati” afferma il Presidente Ali Paolo Ambrosini

L’Ali Confcommercio e il SIL Confesercenti chiedono al TG3 di tenere conto del difficile lavoro di chi, ancora oggi, cerca di garantire la diffusione culturale nel nostro Paese ed evitare campagne stampa allarmanti che in questi anni hanno trasmesso nei cittadini l’idea che i libri costano cari e sono una concausa delle difficoltà economiche delle famiglie. Nelle prossime settimane, il TG3 raccoglierà le opinioni dei librai sull’argomento.