Ali e ANARPE inviano lettera congiunta ai propri associati per sollecitare segnalazioni su vendite irregolari dei testi scolastici. "Continuano a giungere repliche positive delle Istituzioni alle richieste di Ali-Confcommercio per far cessare le vendite dirette di libri nelle scuole. Segnali importanti. Andiamo avanti così" commenta il Presidente Ambrosini